RFID e IL MARCHIO DELLA BESTIA fonte www.losai.eu link

 

Leggendo un interessante e attualissimo nonchè allarmante articolo di Maurizio Blondet sul sito Effedieffe mi apprestavo a crearne una presentazione, ma poi leggendone una sinossi sul sito sequenzaprofetica.orgho preferito riprodurla senza aggiungere altro. nel link sottostante troverete l’intero articolo originale che vi consiglio vivamente di leggere e tenere in considerazione.

 

E’ arrivato il momento di lasciar perdere ogni contesa e dedicarsi veramente alla preghiera. Il capo del partito dato come vincitore alle prossime elezioni politiche in Italia ha fatto della lotta al contante un cavallo di battaglia. Una volte eliminate le banconote e le monete saremmo costretti ad usare la moneta elettronica anche per comprare un panino.

Le chiese dovranno munirsi di lettori di schede magnetiche per poter raccogliere le offerte, come avviene già in Svezia:

Le chiese luterane (sempre all’avanguardia del politicamente corretto) hanno approntato all’entrata impianti per raccogliere offerte ed elemosine, i kollektomat.

Inizia a chiederti quale scelta farà la tua chiesa quando sarà eliminato il contante. Perché a quel punto ci sarà solo un unico passo che ci separerà dall’Anticristo, e se ne stanno accorgendo anche le persone che in teoria non sono convertite....continua a leggere

 


Riforma Obama: Approvata la Introduzione dei Chip RFID fonte vocidallastrada link

 

L'introduzione dei chip corporei per fini sanitari non è più un mito. E' stato infatti convalidata nel 2012 (dalla Corte Suprema USA - n.d.t.) la legge HR 3962 denominata Obamacare, nella quale si prospetta la introduzione di microchip RFID per fini 'sanitari'. A far capo dalla pagina 1501 sono descritte le peculiarità dei dispositivi. Link diretto alla legge HR 3962 in formato pdf L'impianto della legge è stato lasciato 'aperto', infatti viene statuito che il segretario potrà decidere di aggiungere altre informazioni, non necessariamente sanitarie, all'interno dei chip corporei. Ciò significa che oltre ai parametri medici potranno essere inserite nei chip informazioni in merito al conto bancario del paziente, così da determinare in tempo reale la sua capacità finanziaria. Medici e ospedali saranno quindi autorizzati ad eseguire la scansione dei conti bancari così da poter prelevare immediatamente, in tempo reale, la cifra prevista per il trattamento terapeutico.

Why Americans Are Dumb.....continua a leggere

 



"Inoltre obbligò tutti, piccoli e grandi, ricchi e poveri, liberi e schiavi, a farsi mettere un marchio sulla mano destra o sulla fronte. Nessuno poteva comprare o vendere se non portava il marchio, cioè il nome della bestia o il numero che corrisponde al suo nome. Qui sta la sapienza. Chi ha intelligenza, calcoli il numero della bestia, perché è un numero d'uomo; e il suo numero è seicentosessantasei" (Apocalisse 13:16-18)



Fonte voci dalla strada
Fonte voci dalla strada

Francia inizia la schedatura della popolazione fonte voci dalla strada
I deputati francesi hanno votato Martedì 6 a favore della creazione di uno schedario di identificazione con i dati biometrici di tutta la popolazione francese.  
Martedì il Parlamento ha approvato con un voto dell'Assemblea, una legge per lottare contro il furto di identità, istituendo un megafile di dati biometrici di tutti i francesi. Il testo è stato adottato con 285 voti pro, dell'UMP e del nuovo centro, che difendono un meccanismo "efficace e pragmatico", e 173 voti contrari.
La nuova legge, contro la quale i socialisti faranno appello al Consiglio costituzionale, mettera' in atto una carta d'identità biometrica ed una banca dati centralizzata, al fine di lottare contro il fenomeno del furto d'identità che colpisce diverse migliaia di persone all'anno: 15.000 (!!!) nel 2009, ha detto il deputato dell'UMP Eric Ciotti.  
 La nuova carta d'identità sarà dotata di due chip: il primo conterrà tutti i dati biometrici di ogni individuo (stato civile, indirizzo, altezza, colore degli occhi, impronte digitali, ecc), il secondo, facoltativo, servirà come firma elettronica su Internet per scambi commerciali e amministrativi....(Continua a leggere)

 


Fonte no censura
Fonte no censura

Il MICROCHIP RFID: In USA molti se lo sono fatto impiantare volontariamente per monitorare la salute o per essere localizzabili, ed in alcuni negozi USA è già possibile utilizzarlo per pagare e come fidelity card. Ora PROPONGONO SCONTI per indurre la popolazione a chipparsi. Se il disegno va avanti (e visto che Monti e soci vogliono eliminare i pagamenti contanti il momento non è lontano) tra qualche anno saremo tutti microchippati, ovviamente buona parte del gregge sarà felice di esserlo e rifiutarlo probabilmente sarà difficile. Faranno in modo che senza chip sia impossibile vivere, ma sarà anche la fine totale di ogni privacy, potranno verificare cosa compriamo (sarà utilizzato per tutti i pagamenti) dove ci rechiamo, dove siamo...(Contina a leggere)


Fonti voci dalla strada
Fonti voci dalla strada

03/10/2012 USA:Microchip sottocutanei per avere sconti nei negozi fonte voci dalla strada

Abitualmente fate compere di più nei negozi per bambini o nei negozi di abbigliamento per il vostro guardaroba? Facendovi impiantare un microchip sottocutaneo, potreste usufruire di vari sconti in base alle vostre abitudini di acquisto. E' quello che accade negli Stati Uniti, dove alcuni punti vendita hanno chiesto ai propri clienti abituali di farsi impiantare un microchip per poter assegnare gli sconti in base al genere di acquisti che ogni cliente fa di più durante l'anno....(Continua a leggere)


Fonte nocensura
Fonte nocensura
20/09/2012 fonte nocensura.CUCITO IN UNA DIVISA SCOLASTICA iniettato sottopelle per ragioni mediche o addirittura impiantato nel cervello. Dopo gli animali, neppure l’uomo sembra sfuggire al microchip.Negli adulti potrebbe consentire una catalogazione di tutti i pazienti, offrendo alle aziende ospedaliere il quadro clinico di ogni soggetto. Nelle scuole, potrebbe monitorare l’ingresso e l’uscita dall’istituto di ogni alunno, velocizzarne l’iscrizione ai corsi di studio oppure accelerare i passaggi in biblioteca per prendere in prestito un libro. Il tutto finalizzato all’obiettivo ben più ambizioso di creare una vera e propria carta dello studente digitale. Almeno, queste sono le motivazioni ufficiali addotte dai Governi di più Paesi in favore dell’utilizzo del microchip sull’uomo.E i microchip si sono già “impossessati” anche dei bambini. Più di qualche asilo -con il consenso dei genitori- ha scelto di monitorare molto da vicino -tramite dei chip inseriti nelle divise scolastiche- i passi delle future generazioni. Sono già 1700 i bambini ‘microchippati’. Un esempio per tutti è l’asilo di Sant’Antonio, in Texas, dove i docenti hanno approvato l’utilizzo del cosiddetto SLP (Student Locator Project), in fase sperimentale alla Jay High School e alla Jones Middle School....(Contina a leggere)

Fonte Rosario Marciano'
Fonte Rosario Marciano'

Microimpiani per il controllo mentale di Rosario Marciano'

L’amico Wlady, cui va il nostro particolare riconoscimento, ha segnalato un sito il cui autore ha compreso che la Biogeoingegneria alias "scie chimiche", è davvero non solo il fulcro della politica perseguita dalla cricca mondialista, ma pure un formidabile strumento per interpretare sia aspetti empirici sia situazioni che appartengono alla sfera dell’invisibile. Dal dossier elaborato dal curatore di 'Piermafrost', estrapoliamo una ricerca sui microimpianti usati per il controllo mentale, da collocare nel contesto della digitalizzazione della nostra società. Tale digitalizzazione, con il culto dell’elettronica e le varie iniziative volte a smaterializzare documenti, tessere, libri, registri scolastici, denaro etc. rientra in un piano diabolico, culminante nell’imposizione del marchio.....(Contina a leggere)


MICRO CHIP SOTTOCUTANEO

Microchip, ovvero circuito integrato, sigla di  IC ( termine inglese integrated circuit), sigla usata per indicare un circuito elettronico miniaturizzato che si presenta come singolo componente elettronico. Nella nostra vita i microchip sono presenti in ogni angolo, nelle strade, negli uffici, a casa nostra, dentro le nostre tasche in un certo senso, tra i vari ipod, telefonini e via dicendo. Ma da tempo si discute di altro. Di avere un microchip sottocutaneo, irraggiungibile, inalterabile, eterno. Che riesca a controllare la nostra vita, gli spostamenti, la nostra intimità. Ieri Mistero ha affrontato l'argomento in una manciata di minuti, con toni apocalittici dando per scontato che arriveremo nella situazione di essere tutti preda della mania del chip epidermico.

Ad oggi qual'è la situazione? Cerchiamo di scoprilo.

All'inizio ci furono i migliori amici dell'uomo: i cani. A questi animali fu applicato un chip delle dimensioni di un chicco di riso basato su una tecnologia passiva RFID una tecnologia per l'identificazione automatica di oggetti, animali o persone (AIDC Automatic Identifing and Data Capture) basata sulla capacità di memorizzare e accedere a distanza a tali dati usando dispositivi elettronici (chiamati TAG o transponder) che sono in grado di rispondere comunicando le informazioni in essi contenute quando "interrogati".

La legge italiana rende oggi obbligatorio l'uso di tale dispositivo per questi animali, e nessuna questione etica è stata sollevata, visto che si è pensato ai lati positivi che un'identificazione veloce avrebbe portato.

 Si era detto che nessuno avrebbe mai potuto proporre un tipo di schedatura, anche se parziale agli esseri umani. Forse non in modo attivo, ma con un ricatto intrinseco forse si.  FONTE UFO ON LINE ..... continua a leggere


 


You Tube
You Tube

RFID Microchip sottocutaneo: propaganda in USA e vere motivazioni.

 

Propongo questo interessante video Fonte you tube


Approvato in usa microchip sottocutaneo per fini medici

FONTE ITALIAESALUTE

 

La Food and Drug Administration, l'agenzia americana per il controllo medico dei farmaci e degli alimenti, ha autorizzato mercoledì l'uso di un dispositivo elettronico che, impiantato sui pazienti, potrebbe fornire tutte le informazioni necessarie ai medici in modo da accelerare le cure, soprattutto in caso d'urgenza.
Il dispositivo si chiama VeriChips, funziona a frequenze radio ha la dimensione di un chicco di riso, ed è stato già utilizzato per ritrovare animali smarriti o sorvegliare il movimento del bestiame, ma in Messico è stato già impiantato su circa 200 persone che lavorano per i servizi giuridici ed aventi accesso a zone segrete dove sono depositati documenti top-secret. 
Il chip è prodotto dalla compagnia americana Applied Digital Solutions, che fornisce anche gli scanner capaci di leggere le informazioni in esse contenuti (continua a leggere...)


A cura della d.ssa Enrica Perucchietti  FONTE DISINFORMAZIONE

Obamacare: dal 2013 microchip sottoutanei per tutti i cittadini americani

 

Premessa
Se verrà confermato alla Casa Bianca nelle presidenziali del prossimo 6 novembre, Obama ha chiarito che renderà obbligatorio nel corso del 2013 l'inserimento del microchip sottocutaneo in tutta la popolazione americana. L’obiettivo è di creare un registro nazionale di identificazione che permetterà di “seguire meglio i pazienti avendo a disposizione tutte le informazioni relative alla loro salute”. Il nuovo progetto relativo alla salute (HR 3200) è stato adottato recentemente dal Congresso e alla pagina 1001, contiene l’indispensabile necessità per tutti i cittadini che usufruiscono del sistema sanitario di essere identificati con un microchip, il cui prototipo definitivo è allo studio della FDA (Food and Drug Administration) dal 2004. 

Un passo indietro
Né George Orwell, né Aldous Huxley nelle loro distopie si erano spinti così lontano da poter prevedere l’avvento di una popolazione controllata da microchip sottocutanei. 1984 e Il Mondo Nuovo ci hanno tramandato due sistemi totalitari che hanno preceduto sulla carta, con inquietante forza visionaria, innovazioni politiche che ci hanno reso progressivamente sempre più “trasparenti” e schiavi di fronte all’ingerenza statale.

Già nel 1932 Huxley era arrivato a prevedere addirittura un sistema in cui gli abitanti sono concepiti e prodotti industrialmente in provetta. Sotto il mito del progresso i cittadini vengono condizionati fin dall’infanzia con tecnologia e droghe e da adulti si ritrovano ad occupare ruoli sociali prestabiliti dalla nascita. La rinuncia a ogni emozione, privacy, libero arbitrio che contraddistingue il Grande Fratello di Orwell e lo stato totalitario di Huxley offrono però ancora in minima parte una via di fuga, di reazione anarchica alla violenza livellatrice dello Stato. In1984 il protagonista Winston Smith può ancora provare almeno a ribellarsi, allontanandosi dai centri abitati e tramando con l’amante lontano dall’occhio onnipresente del Grande Fratello. Questo perché nel mondo immaginato da Orwell i cittadini non sono ancora totalmente “trasparenti”. Essi sono sottomessi a un controllo quasi totale ma non del tutto globale..... continua a leggere



Washington rende obbligatorio l’impianto di un microchip RFID per tutti gli americani.  FONTE ASTRONEWS


 E’ confermato, il Progetto di Legge sulla Salute di Obama renderà obbligatorio l’impianto di un microchip RFID per tutti i cittadini americani.
L’obiettivo è di creare un registro nazionale di identificazione che permetterà di “seguire meglio i pazienti avendo a disposizione tutte le informazioni relative alla loro salute”.Il nuovo progetto relativo alla salute (HR 3200) è stato adottato recentemente dal Congresso e alla pagina 1001, contiene l’indispensabile necessità per tutti i cittadini che usufruiscono del sistema sanitario di essere identificati con un microchip sottocutaneo.In un documento ufficiale, vi è la prova che questi dispositivi fossero già previsti nel 2004. Questo documento della FDA (Food and Drug Administration), datato 10 Dicembre 2004 è intitolato Class II Special Guidance Document : Implantable Radiofrequency Transponder System for Patient identification and Health information ( Documento di orientamento  speciale di classe II : Sistema di transponder impiantabile a Radiofrequenze per l'identificazione dei Pazienti e le informazioni relative alla salute)....continua a leggere

Sanita' di Obama dal 2013 obbligatorio microchip sottocutaneo 

Fonte stampalibera

 

Roma – Non poche polemiche sono nate a proposito del disegno di legge sulla salute presentato da Obama e che a partire dal 2013 renderà obbligatorio per tutti i cittadini statunitensi l’impianto di un microchip Rfid che contenga tutte le informazioni relative a ogni americano.
L’intento dichiarato è quello di facilitare il monitoraggio e il controllo della salute di ogni singolo individuo, con la creazione di un apposito registro nazionale in cui ogni chip – e quindi ogni persona – sia registrato.
Fin troppo facile lanciarsi in speculazioni in degne dell’orwelliano Grande Fratello, ma il nuovo progetto sulla salute – l’HR 3200 – adottato di recente dal Congresso prevede la necessità di impiantare il chip per identificare tutti i cittadini che usufruiscono del sistema sanitario.
Il progetto era già in studio nel 2004, come rivelano alcuni documenti della Food and Drug Administration, con il nome di Implantable Radiofrequency Transponder System for Patient identification and Health information (Sistema di transponder impiantabile a Radiofrequenze per l’identificazione dei Pazienti e le informazioni relative alla salute).
Di fatto, con il pretesto di garantire una migliore assistenza sanitaria, gli Stati Uniti stanno cercando di marcare ogni cittadino, senza tra l’altro, aver previsto alcun tipo di regolamentazione per l’impianto e l’uso dei microchip Rfid, cosa che potrebbe causare conseguenze impreviste – almeno non da noi comuni mortali – per la vita anche democratica dei cittadini americani.... continua a leggere

Il marchio della bestia e il nuovo ordine mondiale

L'interpretazione dei passi dell'Apocalisse e i dettagli del Piano Segreto per controllare l'Umanità

Fonte conchiglia.us

Una qualsiasi persona può rapidamente realizzare che, anche senza essere dei sostenitori della Bibbia, occorre prendere atto di tutto ciò. Comunque, per un cristiano, tutte queste cose hanno un significato particolare, poiché riguardano le profezie. Siccome siamo imbarcati in questo ultimo viaggio della saga dell'uomo, chiedo solamente ai non credenti di considerare questi fatti in maniera razionale, e di osservarli. Certamente, c'è un gruppo di potere che vuole assumere il controllo del mondo. E' sempre stato nei sogni delle società più o meno segrete di manipolare ed influenzare il destino dell'uomo. In ogni caso, la vera battaglia è spirituale e il risultato è già stato determinato, che possa piacere o no.

Per alcuni, questa profezia è un richiamo all'attenzione, per altri, una chiamata all'azione, per altri ancora, una chiamata al disprezzo e all'inosservanza. Ma Dio non sarà disprezzato, e nemmeno ignorato. Nella Sua benevolenza, Egli ha avvertito l'umanità di ciò che sta per avvenire, così coloro che vogliono saranno pronti nel momento della tempesta, mentre coloro che non vogliono (ascoltate gli avvertimenti), ne saranno inghiottiti. (a cura di Pietro Arnese e Susanna Giovannini)..................continua a leggere



MICROCHIP SOTTOCUTANEO

Fonte the 1 phoneix.net

Fino ad ora l'usavano solo per gli animali. Ora hanno trovato il modo di renderlo appetibile anche agli esseri umani.Sapranno sempre tutto di te, da ciò che mangi a dove vai, dal tuo conto in banca alla tua anamnesi medica: e forse potrà anche influenzare il tuo umore......continua a legge

 


skuola.net
skuola.net

Microchip nella maglia per non marinare la scuola Un microchip nelle divise di 20.000 studenti di una scuola del Brasile per assicurare ai genitori che i figli vadano a scuola: un sms li avviserà

È LA DIVISA CHE FA LA SPIA - Sono 20.000 gli studenti dell’Istituto “Vitoria da Conquista” di Rio che sono stati dotati di una divisa con microchip posto sulla manica della loro maglietta. Quando lo studente entra a scuola, un messaggio viene automaticamente spedito sul cellulare dei suoi genitori per avvertirli che è tutto a posto, l’alunno è entrato. Se non arriva alcun messaggio, invece, mamma e papà possono iniziare ad ipotizzare una loro fuga da scuola e magari correre a cercarli per portarli a scuola con una tirata d’orecchi.

 

ANCHE IN ITALIA? - Per il 2013 è prevista l’estensione della “maglietta intelligente” a tutti gli studenti tra i 4 e i 14 anni presenti nella scuola brasiliana e chissà che qualcuno anche in Italia non decida di adottare lo stesso metodo per evitare le assenze ingiustificate.